TMS

Depressione e fibromialgia trattate con TMS (Stimolazione Magnetica Transcranica)

Transcranial magnetic stimulation (TMS) of the prefrontal cortex can cause changes in acute pain perception. Several weeks of daily left prefrontal TMS has been shown to treat depression. We recruited 20 patients with fibromyalgia, defined by American College of Rheumatology criteria, and randomized them to receive 4000 pulses at 10 Hz TMS (n=10), or sham…

Trattamento con TMS (Stimolazione Magnetica Transcranica) della Fibromialgia

OBJECTIVE:  To systematically review the literature to date applying repetitive transcranial magnetic stimulation (rTMS) or transcranial direct current stimulation (tDCS) for patients with fibromyalgia syndrome (FMS). METHOD:  Electronic bibliography databases screened included PubMed, Ovid MEDLINE, PsychINFO, CINAHL, and Cochrane Library. The keyword “fibromyalgia” was combined with (“transcranial” and “stimulation”) or “TMS” or “tDCS” or “transcranial…

DECADIMENTO COGNITIVO MEDIO E DEMENZE

C’è un grande interesse di ricerca scientifica nella diagnosi delle demenze e dei decadimenti cognitivi medi. La dignosi viene fatta con una batteria di tests. Nei pazienti con decadimenti cognitivi medi si è rivelata molto utile la stimolazione magnetica transcranica ripetitiva in dieci sedute. il miglioramento è evidente 24 settimane dopo l’inizio del trattamento. la…

IL FUTURO IN TESTA: La Stimolazione Magnetica Transcranica ripetitiva. Un nuovo strumento per trattare gravi patologie cerebrali

Ci sono patologie cerebrali che non rispondono per nulla, o assai poco, sia alle cure farmacologiche sia ai tradizionali trattamenti di riabilitazione. Le patologie a cui ci riferiamo sono: la depressione maggiore il disturbo ossessivo-compulsivo gli attacchi di panico gli ictus gravi (con conseguenze sulla parola o sulle attività motorie) l’emicrania gli acufeni L’efficacia della…

Morbo di Parkinson: novità per il trattamento con Stimolazione Magnetica Transcranica ripetitiva (rTMS)

Il Morbo di Parkinson è una malattia degenerativa dei neuroni dopaminergici posti nel  mesencefalo  e nell’ipotalamo.   Questa area è collegata  tramite la via nigro-striatale, ai nuclei dello striato: n.caudato, putamen, al globus pallidus e al subtalamo che regolano il movimento attraverso il sistema extrapiramidale. L’area striatale è situata nel mesencefalo, posta più in alto rispetto…